venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela del 23 novembre alle 15 su RAI 1: come si costruiscono i trulli?

Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela del 23 novembre alle 15 su RAI 1: come si costruiscono i trulli?

passaggio a nord ovest



Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela del 23 novembre alle 15 su RAI 1: come si costruiscono i trulli?

Risultati immagini per alberobello rai

Come si costruiscono i trulli? Con Alberto Angela si andrà ad Alberobello

“Passaggio a nord ovest”, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, in onda sabato 23 novembre alle 15.00 su Rai1,  partirà anche questa settimana per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e farà assistere a fenomeni naturali spettacolari. 

Come si costruiscono i trulli? Insieme ad Alberto Angela, si andrà ad Alberobello, in Puglia, e si conosceranno tutti i segreti della realizzazione di queste tipiche abitazioni in pietra calcarea, inserite nel 1996 tra i siti Unesco. 
Il monte Athos, o repubblica monastica del Monte Athos, è un territorio autonomo della Grecia continentale retto da regole di altri tempi, dove tremila monaci vivono anni luce dal presente. Un paesaggio di una bellezza unica, non offeso dalla speculazione edilizia, una serie di monasteri uno più suggestivo e imponente dell’altro, raggiungibili solo percorrendo strade sterrate.
Nel mondo esistono aeroporti estremi che permettono, anche in situazioni proibitive, di collegare al resto del mondo paesi, città e località altrimenti sperdute o isolate. Grazie all’abilità e il sangue freddo dei piloti, sarà possibile assistere a decolli e atterraggi straordinari in Antartide, in Nepal, alle falde dell’Everest, o a Hong Kong. 
L’arpa Khmer, scomparsa probabilmente dopo il XIV secolo in Cambogia, ha fatto sognare generazioni di musicisti e intellettuali. L’etnomusicologo Patrick Kersalé è partito sulle tracce di questo leggendario strumento a corde, per tentare di risolvere il mistero della sua scomparsa e realizzare un sogno: dare vita ad un’arpa di Angkor e ricostruire le celebri orchestre dell’antico Impero Khmer.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *