lunedì, Ottobre 19, 2020
Home > Abruzzo > Giulianova, abusivi davanti al parcheggio dell’ospedale: il monito social

Giulianova, abusivi davanti al parcheggio dell’ospedale: il monito social

abusivi

GIULIANOVA – E’ della giornata di ieri un post pubblicato da un cittadino all’interno del gruppo Facebook Sei Giuliese se… inerente la questione degli abusivi di fronte al parcheggio dell’ospedale. L’uomo si rivolge al sindaco e ai propri concittadini con l’intenzione non di polemizzare ma di intavolare una discussione costruttiva con lo scopo di poter migliorare la situazione. Riportiamo di seguito il post:

“Cari Giuliesi Caro sindaco. Questo post vuole essere soltanto un monito, un avvertimento fatto con il cuore ai cittadini giuliesi. L’argomento è quello degli abusivi davanti al parcheggio dell’ospedale. Attenzione, non ho fatto riferimento al colore della pelle, per quanto mi riguarda potrebbero essere anche di colore blu e non cambierebbe nulla. Mettiamo da parte per un attimo le loro storie, la loro origine.

Pensate alle vostre storie familiari: quasi tutti abbiamo avuto un parente, un amico, che da italiano è emigrato all’estero. Provate a chiedergli se ha mai pensato di fare il parcheggiatore abusivo, di stazionare fuori un ospedale e chiedere in maniera estorsiva dei soldi. Qui non si tratta di sopravvivenza. Tanti loro connazionali si arrangiano, magari consegnando volantini, lavorando nei campi o in fabbrica e non creano un metodo intimidatorio che può far leva su una donna impaurita o un vecchietto solo per ottenere denaro.

Ho vissuto per tanti anni in una grande città del sud Italia e ho visto che cosa è successo. Ho visto che se la situazione sfugge di mano l’eccezione diventa regola. Ho visto che dietro questo fenomeno potrebbero entrare le organizzazioni mafiose che sfruttano queste persone tenendole a stipendio. Non lasciamo che tutto ciò accada. Se le forze dell’ordine fanno quello che possono per tamponare il problema , ricordatevi che noi siamo Giulianova. Molti di noi non si rendono conto che noi siamo la città. Questa è la nostra terra e nessuno dovrebbe arrogarsi il diritto di fare quello che vuole nella nostra città. Io non voglio una città da lasciare ai miei figli dove il primo prepotente di turno si sente autorizzato a delinquere solo perchè non ha voglia di trovarsi un vero lavoro. Meditate gente. Se necessario facciamo un sit in di protesta pacifico, facciamo capire che noi vogliamo bene a questa città e che non molleremo”.

Sicuramente un appello accorato, per rappresentare un problema la cui entità molti giuliesi sui social hanno condiviso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

One thought on “Giulianova, abusivi davanti al parcheggio dell’ospedale: il monito social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *