martedì, Novembre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film consigliato stasera in TV: “LA BELLA E LA BESTIA” sabato 7 dicembre 2019

Il film consigliato stasera in TV: “LA BELLA E LA BESTIA” sabato 7 dicembre 2019

film la bella e la bestia

Il film consigliato stasera in TV: “LA BELLA E LA BESTIA” sabato 7 dicembre 2019 alle 21:20 su ITALIA 1

Immagine correlata

La bella e la bestia (La Belle et la Bête) è un film fantastico francese del 2014, scritto e diretto da Christophe Gans, con protagonisti Vincent Cassel e Léa Seydoux.

Il film è l’adattamento cinematografico della celebre fiaba La bella e la bestia, ed è stato distribuito nelle sale cinematografiche francesi anche in 3D.

Un ricco mercante, un giorno, perde tutte le sue ricchezze in mare e, insieme ai suoi sei figli, si trasferisce in campagna per nascondere la sua disavventura. Un giorno, la fortuna sembra sorridere di nuovo alla famiglia, e il mercante decide di esaudire i desideri delle sue tre figlie: le maggiori vogliono abiti, profumi e scarpe mentre la minore, la candida Belle, vuole solo una rosa. Il mercante, però, cade nel tranello di una tenebrosa Bestia che chiede “una vita per una rosa”; Belle, sentendosi in colpa, si sacrifica al posto del padre: ma invece di ucciderla, la Bestia la tiene prigioniera nel suo regno boscoso e magico. Belle decide di scoprire il passato del suo carceriere ed intanto esplora le dimore della sua prigione. Un segreto oscuro e triste, purtroppo, si cela nella storia della Bestia: Belle è l’unica che può salvarlo; l’unica che può restituirgli la libertà e l’amore.

Personaggi

  • Belle de Beauffremont: è una ragazza bellissima e genuina, dolce e candida, ma anche audace e testarda. Si sacrifica al posto del padre per essere tenuta prigioniera dalla Bestia. Cerca di scoprire la storia della sua “prigione”, e ogni notte dei sogni le rivelano il passato della Bestia. Ogni giorno indossa un abito diverso (uno bianco, squisito ed elegante, uno verde smeraldo, splendido, uno blu notte, meraviglioso, uno rosso e così via) e ogni sera alle sette incontra la Bestia per cenare.
  • La Bestia/il Principe: un essere spaventoso e misterioso, che dimora in una terra magica e sconosciuta. La Bestia nasconde un passato triste ed orribile, di cui fa parte la maledizione che lo costringe a vivere nelle sembianze di un mostro. Incantato dalla bellezza e dal coraggio di Belle, le regala ogni giorno un tipo diverso di abito, ogni sera le fa trovare una cena maestosa e, inoltre, le permette di passeggiare nel suo palazzo e nei dintorni. Il suo amore viene però il più delle volte nascosto dalla sua ambiguità e dalla sua natura animalesca.
  • Monsieur de Beauffremont: è il padre di Belle, un ricco mercante caduto in disgrazia. Tiene ai suoi figli, ma la sua preferita è Belle. È il ladro di una delle rose della Bestia.
  • Perducas: losco e meschino, è un furfante avido ed egoista che ha un conto in sospeso con il fratello maggiore di Belle, Maxime de Beauffremont.
  • Astrid: donna saggia e amante di Perducas, è una veggente che possiede poteri magici reali che le fanno prevedere il futuro o la mettono in guardia da pericoli.
  • La Principessa: una donna bella e pura, che un tempo era l’amore del principe (ormai Bestia). Purtroppo il Principe finisce involontariamente per ucciderla, tormentandosi così per il rimorso e per la disperazione. Per questo, come punizione per tale assassinio, il Principe viene trasformato in una Bestia. L’uccisione della principessa, per le modalità dell’assassinio, sembra essere ispirato alla leggenda franco-provenzale medievale del “Complainte de la blanche biche”[1]
  • Tadum: piccole creature simpatiche ed indifese, somiglianti a dei cani. Diventeranno grandi amici di Belle durante la sua permanenza al castello.

Regia di Christophe Gans

Con Vincent Cassel Lea Seydoux

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *