lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Lazio > Roma, Comitato Aurelio XIII: “No a chiusura metro Cornelia, incapacità Raggi e Atac”

Roma, Comitato Aurelio XIII: “No a chiusura metro Cornelia, incapacità Raggi e Atac”

codici

Roma – “La chiusura della stazione Cornelia della Metro A, che scatterà dal 30 dicembre, è solo l’ultimo atto di una politica sconclusionata e inefficiente, portata avanti dall’amministrazione comunale e dall’Atac. Gli interventi di manutenzione delle scale mobili e degli ascensori potevano essere già ampiamente conclusi dato che sono partiti a gennaio del 2000. Quello che sta avvenendo non è un imprevisto ma un disastro annunciato. Ora si dispone l’intera chiusura della stazione, senza predisporre un’alternativa proporzionata al disagio che vivranno i cittadini del quartiere, visto che non si conoscono i tempi certi per la riapertura della fermata di Baldo degliUbaldi”.

“La stazione di Cornelia della Metro A è fondamentale nodo d scambio”

É l’appello lanciato dal Comitato Quartiere Roma Aurelio XIII, durante un sit-in di protesta davanti la stazione metro di Cornelia. “La stazione di Cornelia è un nodo di scambio come Termini, assicura parcheggi auto e collegamenti Atac con tutte le periferie Nord Ovest di Roma, nonché i collegamenti Cotral con i comuni del Centro Nord del Lazio. La chiusura va scongiurata: va completata immediatamente la revisione delle scale mobili senza compromettere la funzionalità dell’intera stazione”, prosegue l’appello.

“Siamo convinti che una classe politica e di amministratori degni di questo nome avrebbero potuto evitare questo ennesimo scandalo. Ci riserviamo di fare ricorso, con tutti i mezzi previsti dalla legge, per denunciare e condannare questo grave disservizio”, dichiara Danilo Amelina, presidente del Comitato Quartiere Roma Aurelio XIII.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *