martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Mondo > La città di Ulm crea capsule di legno per far dormire i senzatetto

La città di Ulm crea capsule di legno per far dormire i senzatetto

ulm

Nella città di Ulm, regione di Baden-Württemberg , Germania meridionale, i senzatetto dovrebbero trovare rifugio in capsule per dormire durante l’inverno. La costruzione mobile dovrebbe salvare le persone dal congelamento. Ma ci sono anche critiche nei confronti dei “nidi di Ulma”. 

Capsule mobili per dormire sono state progettate per proteggere i senzatetto di Ulm dal congelamento e dalla morte. L’efficacia dei cosiddetti “nidi di Ulmer” sarà esaminata nel corso di un periodo di prova di diversi mesi, come ha annunciato Franziska Vogel del Dipartimento degli affari sociali dell’amministrazione comunale.

Si tratta di strutture in legno incernierate con una superficie distesa all’interno. Sono destinate a persone che hanno bisogno di un luogo per pernottare.

Le critiche sono state rivolte soprattutto alla bassa altezza e alla mancanza di servizi igienici, nonché all’aspetto del primo progetto, che ricordava una bara.  Franziska Vogel ha dichiarato che la prima bozza era stata rivista, resa molto più solida e con colori brillanti.

I senzatetto stessi avrebbero valutato positivamente il progetto durante la sua presentazione. All’inizio del progetto è stato allestito un “Ulm Nest” nel vecchio cimitero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *