sabato, Settembre 26, 2020
Home > Lazio > Roma: “Discarica di Monte Carnevale, il sindaco Virginia Raggi messa ko da FdI e dai suoi stessi Grillini, ed ora?”

Roma: “Discarica di Monte Carnevale, il sindaco Virginia Raggi messa ko da FdI e dai suoi stessi Grillini, ed ora?”

eventi

ROMA – Non c’è pace per il Sindaco di Roma Capitale Virginia Raggi, dopo la discutibile decisione dello stop parziale alle auto a benzina e totale per le auto diesel anche a quelle di nuova generazione (Euro6) a causa dell’inquinamento, i continui disagi al traffico dovuti a guasti, incendi, degli autobus, alla chiusura di alcune stazioni della metro per la cronaca la stazione Barberini rimane chiusa perché i controlli del Ministero hanno dato esito negativo sui lavori, altre tegole si sono abbattute sulla sua
testa. In corso Trieste, petizione e protesta dei residenti contro il provvedimento del Comune che intende abbattere i 157 pini ritenuti a rischio crollo, ma che i cittadini attribuiscono alla mancanza
di manutenzione.

Ma la il fatto più importante consiste nella mozione presentata in aula da Fratelli d’Italia contro la discarica di Monte Carnevale, per cui i residenti della zona di Ponte Galeria e dintorni avevano protestato davanti il Campidoglio, che è passata a mani basse e per di più con i voti di 10
consiglieri dello stesso partito della Raggi e 3 astenuti, mettendo di fatto ko il Sindaco.


Situazione che dovrebbe stimolare le dovute riflessioni, dal momento che una questa era una situazione sulla quale il sindaco aveva puntato per dare un po’ di respiro al problema dello smaltimento rifiuti, che vede la Capitale fortemente a disagio e che ora non solo si aggrava ma pone il sindaco in una sorte di sfiducia anche da parte di coloro che la dovrebbero sostenere.
Alla luce di tutto questo, abbiamo sentito il Delegato ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti, al quale abbiamo fatto alcune domande.

Situazione tragica, quello dell’ambiente di Roma Capitale, sembra che tutto si ribelli contro il Sindaco.
“Quello che sembra è che tutto si ribelli a causa del sindaco contro i cittadini romani, non è una novità perché la situazione per ciò che concerne l’intera vicenda ambientale nella capitale, è la
stessa da ormai tre anni”.
Come è potuto accadere che lo stesso movimento 5 stelle abbia potuto disconoscere, quasi a sfiduciare il sindaco?

“Ritengo che quando un sindaco riceva una bocciatura così netta dalla stessa aula che dovrebbe rappresentarla, allora significa che anche nel movimento 5 stelle esistono esponenti intellettualmente onesti che per poter fare gli interessi dei cittadini devono necessariamente
contrastarla.”

Secondo Lei, cosa dovrebbe accadere ora, e quali conseguenze per Roma?
“Credo che oggi il Sindaco, che ha già da tempo perso la maggioranza tra i cittadini, possa prendere per la prima volta e seriamente la decisione di dimettersi posto che nessun sindaco, a mia memoria, non è mai stato messo ko in maniera così forte su una delibera tanto importante sul
tema rifiuti che è oggi centrale per l’amministrazione di questa città.

Mi auguro che presto si possa tornare al voto per risollevare con pazienza le sorte di una capitale che dall’esperienza Raggi ne esce con le ossa rotte.”
Di sicuro un domani la cosa che i romani ricorderanno del sindaco in questione, se vorranno leggere il libro di Claudio Gerini, “C’era una (prima)volta”, edito da Rogiosi che uscirà il 1 febbraio, è il fatto che abbia potuto dormire al Campidoglio per una notte nel sacco a pelo nella notte tra il 19 ed il 20 novembre 2018. Non una notte qualsiasi, ma la notte che precedeva l’abbattimento delle ville dei Casamonica, così
come riportato da Roberta Marchetti di “RomaToday”.


Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *