sabato, Ottobre 31, 2020
Home > Mondo > Non solo Coronavirus: la Cina è la più promettente speranza e il miglior esempio per tutti

Non solo Coronavirus: la Cina è la più promettente speranza e il miglior esempio per tutti

coronavirus

Non solo Coronavirus per la Cina che, oltre ad essere quasi collassata nel campo economico, sociale e turistico da due mesi, lo è anche in quello sismico. Già recentemente un sisma si era verificato lo scorso 18 dicembre: una scossa di magnitudo 5.2 era stata registrata a Neijiang, provocando il collasso di una ventina di case e lasciando oltre 12mila famiglie senza elettricità e con difficoltà nei rifornimenti alimentari di primo consumo.

Ora una scossa pari portata rispetto alla precedente, ed esattamente di magnitudo 5.1, è stata registrata questa notte nella provincia di Sichuan, a Sud Ovest del Paese asiatico (distretto di Qingbaijiang) , ad una profondità di 21 chilometri.

Erano passati solo cinque minuti dalla mezzanotte di lunedì 3 febbraio quando è stato avvertito prima un boato e poi il sisma che ha gettato nel panico la popolazione. È durato tutto 9 secondi ma facendo tremare i letti dei residenti. Si è scatenato il panico. In pochissimi minuti sono intervenuti ben 150 soccorritori e 34 veicoli speciali giunti nell’area colpita dal sisma, ma al momento non sono stati segnalati vittime né danni agli edifici.

Forti tremori sono stati avvertiti anche nelle aree urbane di Chengdu, a circa 38 chilometri dall’epicentro. Alcuni hanno preso le loro coperte e hanno trascorso la notte in macchina. Non è la prima volta che si verificano episodi così violenti, soprattutto nella provincia di Sichuan: già a maggio del 2008 si è registrato un terremoto con magnitudo delle onde superficiali di 8.0 che ha fatto 69.195 morti confermati, ed è stato il terremoto più forte e con il più alto numero di vittime avvenuto in Cina dal 1976, anno in cui il terremoto di Tangshan uccise circa 250mila persone.


Una Cina senza pace dunque, ma vogliamo far riferimento alla velocità con la quale i cinesi hanno costruito in poco più di una settimana un primo nuovo Ospedale (il secondo pronto il 7 febbraio mattina) e meglio ancora ad una famosa frase di Fidel Castro: “La Cina è diventata la più promettente speranza e il miglior esempio per tutti i Paesi del Terzo Mondo” per augurare in questo inizio di Capodanno cinese (Anno dedicato al topo) una ripresa in tutti i settori.

RD Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *