mercoledì, Settembre 30, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film di fantascienza stasera in TV: “The Island” sabato 25 luglio 2020

Il film di fantascienza stasera in TV: “The Island” sabato 25 luglio 2020

Film The_island
Il film di fantascienza stasera in TV: “The Island” sabato 25 luglio 2020 alle 21 su 20 MEDIASET (Canale 20) The Island.jpg The Island è un film del 2005 diretto da Michael Bay, con protagonisti Ewan McGregor e Scarlett Johansson. Il film segue la storia di Lincoln Six Echo, confinato insieme ad altri suoi simili in una struttura altamente organizzata in clonazione umana a scopo di trapianto e di maternità surrogata. Anno 2019. Una contaminazione globale ha reso inabitabile quasi l’intera superficie terrestre e i pochi sopravvissuti vivono in una gigantesca struttura altamente tecnologica dove la vita è organizzata e controllata sin nei minimi dettagli, dalla dieta ai singoli contatti tra i vari membri della comunità. Una lotteria organizzata dai gestori della comunità seleziona a cadenza regolare alcuni sopravvissuti per destinarli ad un’isola, considerata “l’ultimo ambiente naturale privo di patogeni”, dove l’umanità potrà ricominciare il proprio corso. Il protagonista, Lincoln-6-Echo, aspetta da tre anni di vincere la lotteria, ma, a differenza di tutti gli altri abitanti, mette costantemente in dubbio l’ambiente in cui vive. Egli nota infatti diverse stranezze nella comunità (come il continuo arrivo di sopravvissuti da un ambiente esterno che a lui risulta essere invivibile da anni) e desidera avere delle risposte; a peggiorare la sua inquietudine, Lincoln-6-Echo è continuamente tormentato da un incubo in cui vede sé stesso a bordo di una barca di nome “Renovatio” diretta verso l’isola, che tuttavia non raggiunge mai perché annega. L’unico che pare disposto ad ascoltarlo è James “Mac” McCord, un operaio tecnico della struttura, con cui Lincoln-6-Echo chiacchiera spesso. Un giorno, Lincoln-6-Echo trova un insetto vivo in una sezione riservata dell’impianto in cui vive e inizia a mettere in dubbio l’esistenza stessa della contaminazione. Seguendo l’insetto, Lincoln-6-Echo arriva in un centro medico situato ai piani superiori della struttura e qui assiste con orrore alla morte degli ultimi due vincitori della lotteria: Lima-1-Alpha viene uccisa con un’iniezione letale subito dopo aver dato alla luce un bambino e Starkweather-2-Delta eliminato per prelevargli il fegato. Lincoln-6-Echo capisce così che non esiste nessun’isola e che i vincitori sono tutti destinati ad una morte orrenda, anche se non ne comprende il motivo, e corre a salvare la sua amica Jordan-2-Delta, che ha appena vinto la lotteria. I due, dopo un frenetico inseguimento da parte degli addetti alla sicurezza, riescono a scappare dalla struttura (che scoprono trovarsi in realtà sottoterra: il paesaggio che vedono dagli edifici è solo un ologramma). I sospetti di Lincoln-6-Echo sono così confermati: non esiste nessuna contaminazione. Il dottor Merrick, a capo della comunità, ingaggia il veterano di guerra e mercenario Albert Laurent per riprendere i fuggitivi. Nel colloquio tra i due viene alla luce tutta la verità: i “sopravvissuti” della comunità sono in realtà cloni di esseri umani che abitano nel mondo, creati come vere e proprie riserve di organi dei loro originali (o anche, come accaduto per Lima-1-Alpha, per portare avanti delle gravidanze). Merrick dirige un’azienda biotecnologica che si occupa di clonare i clienti per creare questi doppi, definiti “agnati”[1]; ciò che nessuno sa è che gli “agnati” sono veri e propri esseri viventi e non semplici colture cellulari, come Merrick vuole far credere. Lo scienziato è infatti costretto a inscenare una vita fittizia per i cloni poiché, senza un’esistenza cosciente, gli organi risulterebbero inefficaci per i trapianti; la storia della “contaminazione” serve a controllare e mantenere i cloni all’interno del complesso, e non è altro che il risultato di una memoria indotta artificialmente, così come la vita che i cloni credono di aver vissuto prima della “contaminazione”. Il meccanismo della lotteria, infine, serve a prelevare i cloni al momento opportuno senza destare sospetti: anche la cosiddetta isola, che i cloni sono mentalmente condizionati a ritenere il proprio unico scopo nella vita, non è nient’altro che un’illusione. Lincoln-6-Echo e Jordan-2-Delta, intanto, rintracciano McCord, che spiega loro la realtà dei fatti e li indirizza ai loro rispettivi originali, il designer Tom Lincoln (che ha progettato, tra l’altro, la “Renovatio“, la barca che 6-Echo vede spesso in sogno) e la supermodella Sarah Jordan. McCord viene presto ucciso dai sicari di Laurent e i due cloni riescono a malapena a sfuggire agli inseguitori e raggiungere Los Angeles, dove cercano notizie dei loro originali. Sarah Jordan è tuttavia irreperibile, in quanto in coma dopo un incidente automobilistico (Jordan-2-Delta aveva “vinto” la lotteria perché la sua originale necessita di un trapianto multiplo di organi), così i due decidono di rivolgersi a Tom Lincoln. Dopo essere sfuggiti più volte a Laurent e alla sua squadra, Lincoln-6-Echo e Jordan-2-Delta riescono finalmente a incontrare l’originale Tom Lincoln. Questi, dapprima allibito, in seguito pare decidere di aiutare i due a far sapere al mondo della fabbrica degli orrori di Merrick; in realtà, tradisce Lincoln-6-Echo per consegnarlo a Laurent (in quanto avrà bisogno a breve del clone, essendo malato di cirrosi epatica). In un drammatico confronto, Lincoln-6-Echo riesce a farsi passare per l’originale e Tom Lincoln viene ucciso da Laurent. Lincoln-6-Echo torna quindi da Jordan-2-Delta e tra i due sboccia un sentimento che conferma definitivamente la loro umanità: l’amore. Nel frattempo, Merrick scopre che il comportamento inquieto e ribelle di Lincoln-6-Echo è dovuto ad uno sviluppo cerebrale anormale di origine sconosciuta che ha fatto acquisire al clone i ricordi e le conoscenze del suo originale; decide dunque di eliminare l’intera generazione di cloni Echo e tutte quelle successive, in quanto potrebbero manifestare la stessa anomalia, cosa effettivamente già evidente in almeno due soggetti, Jones-3-Echo e Gandu-3-Echo. Lincoln-6-Echo e Jordan-2-Delta lo scoprono e decidono di intervenire disattivando il sistema olografico della struttura, cosa che svelerebbe a tutti i cloni la verità sull’inesistente “contaminazione” e li libererebbe dal controllo di Merrick. Lincoln-6-Echo, facendosi passare per il proprio originale, si reca all’azienda di Merrick con il pretesto di farsi clonare per “ricreare la propria polizza assicurativa” (termine con cui vengono ufficiosamente chiamati i cloni); Jordan-2-Delta, invece, si fa catturare di proposito da Laurent, il quale però comincia ad avere dubbi sulla moralità di quello che accade nella struttura, dubbi poi confermati quando in un breve, ma rivelativo dibattito, il mercenario vede le manie di grandezza che ormai dominano Merrick. Una volta all’interno, i due cloni si infiltrano nella sezione logistica della struttura per disattivare l’impianto olografico e salvare gli altri cloni dalla cancellazione. Merrick, intanto, ha scoperto che il corpo riportato da Laurent è quello di Tom Lincoln e decide di occuparsi di persona di 6-Echo; nello scontro che segue, Lincoln-6-Echo riesce ad uccidere Merrick e disattiva il sistema olografico, mentre Jordan-2-Delta e Laurent, che alla fine ha deciso di schierarsi con i cloni, salvano gli “agnati” destinati all’eliminazione. Il film si chiude con tutti gli “agnati” della comunità che escono nel mondo esterno che non hanno mai potuto conoscere, finalmente liberi di vivere una vita vera, mentre l’ultima scena vede Lincoln-6-Echo viaggiare sul mare a bordo della barca “Renovatio” in compagnia di Jordan-2-Delta, come accadeva nel sogno dell’agnato. Regia di Michael Bay Con: Ewan McGregor e Scarlett Johansson Fonte: WIKIPEDIA
Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *