martedì, Gennaio 25, 2022
Home > Abruzzo > Colonnella, esposto di un cittadino sulla manutenzione della SP1. Ma la Provincia: “Tutto è stato fatto”

Colonnella, esposto di un cittadino sulla manutenzione della SP1. Ma la Provincia: “Tutto è stato fatto”

colonnella

Colonnella, esposto di un cittadino sulla manutenzione della SP1. La Provincia: “Tutto è stato fatto”

COLONNELLA – Avevamo ricevuto e pubblicato in un precedente articolo la segnalazione di un cittadino, documentata con foto, relativamente allo stato di manutenzione di alcune strade e del verde ad esso annesse. Avevamo inoltre scritto della situazione in cui versavano alcuni fossi, che, stando ad alcuni opuscoli diramati relativamente all’attività amministrativa 2106-2019, sembravano essere stati puliti e posti in perfetto stato. La situazione che ci si era però presentata, a seguito di sopralluogo, era stata un po’ diversa.

Il cittadino che ci aveva segnalato la cosa ha depositato un esposto, poi trasmesso dalla Prefettura alla Provincia di Teramo, con “preghiera di far conoscere notizie circa le iniziative che saranno adottate”.

Nella risposta si legge che “la Provincia di Teramo è intervenuta con operazioni manutentive (sfalcio erba) sulla S.P. in parola con ditte di fiduzia e specializzate nel settore”.

Cosa che però, allo stato, non sembrerebbe risultare. Pubblichiamo quindi si seguito la risposta del cittadino che si è premurato di effettuare la segnalazione:

Accuso ricevuta della risposta inviata alla prefettura di Teramo e a mia conoscenza, in riferimento al protocollo della prefettura n° 0059891 e conseguente protocollo  0019709/20 sempre del 29/09/2020 dell’Area 3 .Consapevole dell’impegno profuso nei rispettivi ruoli alle istituzioni da me coinvolte , sono a constatare, quale cittadino, come, in maniera burocratica si risolva una questione che fine a se stessa è risolta fino a quando non accada l’irreparabile.

Volendo affiancare o equiparare la risposta a citazioni letterarie e/o filosofiche ,si potrebbe partire da Talete o Socrate , passando per i racconti di Esopo fino a citare i personaggi Manzoniani.

In maniera più “pratica” e reale si potrebbe paragonare ad un individuo che , lavandosi il viso è come se si fosse fatto una doccia.

Il mio esposto era rivolto alla generale, superficiale, manutenzione del territorio riguardante la SP1 di cui si può prendere atto anche con foto dal link : https://www.la-notizia.net/2020/09/29/colonnella-strade-invase-dalla-vegetazione-e-scarso-decoro-la-segnalazione-dei-cittadini/

Senza poi menzionare la pericolosità del manto stradale divenuto un gimkane ,tra buche e dissesto.

Ora, per un esperienza personale estremamente negativa, avendo subito per ben due volte ,alluvioni con conseguente danno economico stimato in  4.000.000 di euro e aver constatato l’inesistenza di aiuti ,con la beffa di dover provvedere ad una sistemazione dei fossi provinciali , mi sono permesso di fare presente questa difficoltà ,che in un contesto stagionale meteorologico si ripropone e accentua le problematiche di sicurezza stradale e civile nel territorio.

Dalla risposta, dalle parole scritte, viene da pensare che tutto è a posto, lo sfalcio è stato fatto.

Ancora una volta , per l’ennesima volta il dovere di Cittadino da me è stato assolto e non credo di essere in errore o di pretendere troppo chiedendo che qualcuno di preposto verifichi.

Il benevolo gradimento è riposto nella coscienza di ognuno che opera nella giusta maniera nella funzione  delle responsabilità che ricopre”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net