mercoledì, Dicembre 1, 2021
Home > Mondo > Altri raid israeliani su Gaza. E inizia la seconda settimana di bombardamenti

Altri raid israeliani su Gaza. E inizia la seconda settimana di bombardamenti

altri raid

Altri raid israeliani su Gaza. E inizia la seconda settimana di bombardamenti

L’esercito israeliano ha lanciato altri raid aerei sulla Striscia di Gaza nella prima mattinata, poche ore dopo che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che gli attacchi all’enclave palestinese sarebbero continuati.

Le esplosioni hanno scosso Gaza da nord a sud in un bombardamento più pesante, più ampio e durato più a lungo dei raid aerei che hanno ucciso almeno 42 palestinesi e ne hanno ferite altre dozzine ieri.

Almeno 192 persone, tra cui 58 bambini e 34 donne, sono state uccise nella Striscia di Gaza dall’inizio degli ultimi scontri una settimana fa.

In precedenza, Hamas, il gruppo che governa la Striscia di Gaza, aveva lanciato razzi contro le città israeliane di Ashkelon e Beersheba. Israele ha dichiarato 10 morti, inclusi due bambini.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si è riunito ieri per discutere degli scontri.

Il ministro degli esteri pakistano condanna “categoricamente” gli attacchi di Israele

Il ministro degli Esteri pakistano Shah Mehmood Qureshi ha espresso il suo “profondo dolore e cordoglio” all’ambasciatore palestinese Ahmed Jawad per le vittime dei raid aerei israeliani.

A seguito di un incontro tra i due diplomatici, Qureshi ha condannato “categoricamente” l’esercito israeliano per gli “attacchi continui e indiscriminati” che hanno provocato quasi 200 vittime nella Striscia di Gaza assediata e nella Cisgiordania occupata.

Blackout in alcune zone di Gaza dopo i raid

La Gaza Electricity Distribution Company afferma che si sono verificate interruzioni di corrente in “vaste aree” di Gaza City dopo che gli attacchi israeliani hanno danneggiato una linea che alimenta l’elettricità dall’unica centrale elettrica alle aree meridionali della città.

In un post di Facebook, la società ha affermato che i suoi equipaggi stavano cercando di riparare la linea, aggiungendo che era stata riparata più di una volta dall’inizio del bombardamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net