sabato, Novembre 27, 2021
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: nella giornata di sabato 17 luglio, i rossoblu sono partiti per il ritiro di Sefro

Sport, Samb: nella giornata di sabato 17 luglio, i rossoblu sono partiti per il ritiro di Sefro

rossoblu

di Marco De Berardinis

Bocciato il ricorso dal Consiglio Federale, la società rossoblu si appellerà al Collegio di Garanzia del Coni

Sotto una copiosa pioggia, i rossoblu, agli ordini di mister Donati, sono partiti, nella mattinata di sabato 17 luglio, alla volta di Sefro in prov. di Macerata, sede del ritiro pre- campionato. Ovviamente era presente alla partenza il presidente Roberto Renzi che si è incontrato con la squadra negli spogliatoi del Samb Village, insieme al vice presidente Giuseppe Colucci.

Fiduciosi per l’accoglimento del ricorso, sia il presidente Renzi che il tecnico Massimo Donati, queste le dichiarazioni del tecnico rossoblu: “La presenza del presidente oggi è molto importante, ci ha confermato che è fiducioso ed attrezzato per il prossimo grado di giudizio. I ragazzi hanno messo da parte questa cosa e devono solo allenarsi al massimo. Tutto lo staff e il gruppo deve avere come obiettivo di andare dritto per dritto pensando solo al campo e a preparare la prossima stagione.

Attualmente sono 23 i giocatori in rosa, partiti per il ritiro di Sefro, due aggregati dalla primavera 3 e sei calciatori in prova. Di seguito la lista dei convocati:

PORTIERI: Fusco, Scartozzi. DIFENSORI: D’Ambrosio, Cristini, Di Pasquale, Scognamiglio, Scrugli, Delli Compagni, De Santis, Polito. CENTROCAMPISTI:
D’Angelo, Angiulli, Fazzi, Domizi, Shaka Mawuli, Cataldi, Casella, Pesciallo. ATTACCANTI:
Bacio Terracino, Cardoni, Rea, Sambou, Gaeta.

Di seguito i comunicati ufficiali della società rossoblu, contro il provvedimento di bocciatura della Covisoc prima e del Consiglio Federale poi.

La A.S. Sambenedettese comunica di aver presentato ricorso nei termini e nelle modalità richieste dalla Covisoc. La società attende ora con grande fiducia l’accoglimento dell’istanza.

La A.S. Sambenedettese, preso atto del mancato accoglimento in Consiglio Federale del ricorso, presentato nei giorni scorsi dalla società, comunica che nelle prossime ore si appellerà al Collegio di Garanzia del Coni, organo terzo, nelle modalità previste. Un atto più che dovuto per far valere le proprie ragioni e tutelare gli enormi sacrifici economici fatti per mantenere il club in serie C.
“Rispettiamo la decisione ma non ci fermiamo – le parole del presidente Roberto Renzi – procederemo nel nostro percorso per arrivare a una risoluzione definitiva della problematica. La Samb deve restare in serie C”.

La A.S. Sambenedettese, preso atto del provvedimento ricevuto dalla Federazione, ribadisce che presenterà ricorso al Collegio di Garanzia del Coni entro i termini previsti. La società ritiene di aver rispettato tutte le norme in materia fiscale e, assolutamente convinta della propria posizione, si appresta con serenità a far valere le proprie ragioni presso l’organo di competenza in questione. Si comunica, infine, che la pratica sarà seguita dallo studio legale DCF Sport Legal.

La società rivierasca ha comunicato di aver risolto consensualmente il contratto con Ludovico Rocchi. Questo il comunicato ufficiale della società rossoblu.

“La A.S. Sambenedettese comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con Ludovico Rocchi. La società augura al calciatore le migliori fortune professionali per il futuro”.