sabato, Maggio 21, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Germinal – 2° parte” in TV di Émile Zola del 29 aprile alle 21.20 su Rai 3: la seconda puntata in prima visione assoluta

Anticipazioni per “Germinal – 2° parte” in TV di Émile Zola del 29 aprile alle 21.20 su Rai 3: la seconda puntata in prima visione assoluta

Germinal

Anticipazioni per “Germinal – 2° parte” in TV di Émile Zola del 29 aprile alle 21.20 su Rai 3: la seconda puntata in prima visione assoluta

(none)

Una nuova serie dell’Alleanza Europea che vede la Rai collaborare con France Télévisions per l’adattamento di un grande classico della letteratura francese: “Germinal”. Tre serate in prima visione assoluta su Rai 3, il 29 aprile e il 6 e 13 maggio, per raccontare una storia di lavoro e di lotte per i diritti nella Francia ottocentesca senza perdere di vista cosa le vicende dei personaggi possano dirci ancora oggi.

“La mia preoccupazione è stata quella di abolire qualsiasi tipo di distanza rispettosa verso i personaggi letterari per avvicinarli al pubblico. L’unico modo per ridare vita a questo monumento letterario è stato uscire dagli stereotipi, dai luoghi comuni e di evitare il miserabilismo che avrebbe impedito qualsiasi forma d’identificazione.”  ha dichiarato il regista David Hourrègue che ha lavorato accanto a Julien Lilti, che ha coordinato l’equipe degli sceneggiatori.

La storia si svolge nella seconda metà dell’Ottocento, Etienne Lantier ventenne disoccupato arriva nella regione mineraria di Montsou, nel Nord della Francia. Il ragazzo riceve l’ospitalità di Rasseneur che lo aiuta anche ad entrare nella miniera di Voreu diretta da Hennebeau. Etienne viene inserito nel gruppo di lavoro del capofamiglia Maheu dove conosce la giovane Catherine. La ragazza esercita fin da subito tutto il suo charme su Etienne, scatenando la gelosia del violento Chaval, suo spasimante.  Etienne si integra presto con gli altri lavoratori e colpito dalle condizioni di lavoro e dai soprusi della proprietà, inizia a guidare delle proteste in nome della rivoluzione sociale, ma le rivendicazioni non trovano ascolto in principio. 

La Compagnie delle Miniere è in un periodo di crisi economica ed è determinata a ottenere il massimo profitto, per questo abbassa ulteriormente i salari dei minatori. Etienne guida lo sciopero. Inizia un braccio di ferro estenuante tra i lavoratori e la proprietà che dura settimane. Attraverso un inganno lo stesso Etienne, che le milizie armate chiamate dai proprietari credono di aver ucciso, viene accusato di essere un traditore. Etienne alla fine riesce a ristabilire la verità e a riprendere il comando della lotta.

Nel cast con Louis Peres, Guillaume De Tonquedec, Alix Poisson, Thierry Godard, Natacha Lindinger, Sami Bouajila, Jonas Bloquet, Rose-Marie Perreault, Steve Tientcheu, Stefano Cassetti, Aliocha Schneider, Steve Driesen, Max Baissette De Malglaive, Valeria Cavalli.

“Germinal” è una produzione Banijay Studios France – In coproduzione con Pictanovo – Con il sostegno Région Hauts-de-France e in partenariato con CNC – Con la partecipazione di France Television e in collaborazione con Rai Fiction e Salto – Con il sostegno di La Procirep – Société des Producteurs – Con il sostegno di L’Angoa e la partecipazione di CNC – Distribuito da Banijay Rights.

Germinal è una serie TV storica franco-italiana in sei episodi da 52 minuti, ideata da Julien Lilti e diretta da David Hourrègue , pubblicata sulla piattaforma Salto susettembre 2021 _quindi trasmettere da27 ottobre 2021sulla Francia 2 . Si tratta di un nuovo adattamento dell’omonimo romanzo di Émile Zola .

La telenovela è ispirata al tredicesimo romanzo della serie Les Rougon-Macquart scritta da Émile Zola nel 1884, anno del grande sciopero dei minatori di Anzin iniziato il2 marzo 1884. Questo sciopero è un momento culminante nella storia del bacino minerario del Nord-Pas-de-Calais . Émile Zola va in fondo alla miniera per ispirare la scrittura del suo lavoro di maggior successo e sarà pubblicato in cento paesi.

L’adattamento del romanzo di Émile Zola non vuole “essere esaustivo” nei suoi confronti ma vi resta vicino, nel racconto del grande sciopero dei minatori Anzin iniziato il2 marzo 1884, un momento culminante nella storia del bacino minerario del Nord-Pas-de-Calais , che Émile Zola aveva seguito da vicino, spostandosi nella regione.

È anche la storia personale di un personaggio fittizio di Zola, Étienne Lantier , un giovane lavoratore ribellato alla miseria e allo sfruttamento del popolo del carbone [ 3 ] , soprattutto quando l’azienda che lo assume abbassa i salari [ 3 ] .

Cast