domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Abruzzo > SOCIALE: 7 MLN ALL’ABRUZZO DA RIPARTO FONDI NAZIONALI

SOCIALE: 7 MLN ALL’ABRUZZO DA RIPARTO FONDI NAZIONALI

PESCARA – Ammontano a 6 milioni 896mila 384 euro le risorse complessive destinate alla Regione Abruzzo dal riparto del Fondo nazionale per le politiche sociali e dal fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale per l’annualità 2017. Lo ha sancito, nella giornata di ieri, la Conferenza unificata che ha approvato l’intesa sullo schema di decreto del Ministro del lavoro delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze.

Nel dettaglio, 1 milione 617mila 584 euro derivano dal Fondo nazionale per le politiche sociali mentre 5 milioni 278mila 800 euro provengono dal fondo povertà. Nel complesso, la somma disponibile afferente al Fondo nazionale politiche sociali ammonta a 77 milioni 802mila 949 euro di cui la somma destinata alle Regioni è di 64 milioni 963mila 236 euro e la somma attribuita al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per interventi a carico del Ministero e la copertura degli oneri di funzionamento finalizzate al raggiungimento degli obiettivi istituzionali è pari a 12 milioni 839mila 713 euro.

Le risorse destinate alle Regioni a valere sul Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale sono, invece pari a 212 milioni di euro. Infine, a valere sulla quota del Fondo nazionale per le politiche sociali destinata al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali sono finanziate, per almeno 3 milioni di euro, azioni volte al consolidamento ed all’allargamento, nonché all’assistenza tecnica e scientifica, del programma di prevenzione dell’allontanamento dei minorenni dalla famiglia di origine (programma di interventi per la prevenzione dell’istituzionalizzazione).

A tal proposito, le risorse sono attribuite ai territori coinvolti nella sperimentazione per il tramite delle regioni e delle province autonome sulla base di linee guida adottate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. “Sono contenta – ha commentato l’assessore alle politiche sociali Marinella Sclocco – che il Governo abbia accolto gli appelli degli assessorati regionali, dei sindacati e delle associazioni di settore più rappresentative e abbia incrementato, seppur di poco, l’importo complessivo del fondo. Spero che questa sensibilità sia mantenuta anche in futuro perché il sociale è una risorsa e non un costo”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *