mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Mondo > L’uragano Dorian punta sulla Florida

L’uragano Dorian punta sulla Florida

< img src="https://www.la-notizia.net/dorian" alt="dorian"

L’uragano Dorian si appresta a colpire la costa della Florida come una tempesta di categoria 4, estremamente pericolosa, che si muove lentamente, portando intense piogge e venti di 130 km/h, secondo quanto affermato dal National Hurricane Center (NHC).

La Casa Bianca ha annunciato che il presidente Trump, per la crescente furia del ciclone, ha deciso di rinviare il viaggio che aveva in programma da sabato in Polonia per le commemorazioni della II Guerra mondiale e dove andrà il vice presidente, Pence. Dorian ha lasciato il Mar dei Caraibi ed è sopra l’Oceano Atlantico aperto, a circa 470 miglia a est-nord-est delle Bahamas sud-orientali.

L’uragano Dorian è il più forte uragano atlantico di questa stagione. Il presidente  Trump a Palm Beach ha un resort, il noto Mar-a-Lago, residenza invernale della famiglia.

“Nei prossimi giorni è previsto un rafforzamento e si prevede che Dorian diventerà un grande uragano venerdì e rimanga estremamente pericoloso per tutto il fine settimana”, aggiunge il rapporto del NHC.

“Vi è una crescente probabilità di un’ondata di tempesta lungo porzioni della costa orientale della Florida nel fine settimana della Festa del Lavoro”, afferma il National Hurricane Center.

Si prevede che Dorian approcderà come un uragano importante all’inizio di lunedì. Ma l’ondata di tempesta, le forti piogge e i forti venti inizieranno ad arrivare ore prima – e molte parti della Florida potrebbero accusarne gli effetti, afferma il direttore dell’NHC Ken Graham.

Si prevede inoltre che Dorian manterrà il suo stato di uragano mentre si sposta verso l’interno – un processo che Graham afferma sarebbe lento e pericoloso e potrebbe produrre “forti impatti” attraverso il persistente vento e la pioggia.

Il governatore della Florida Ron DeSantis ha dichiarato lo stato di emergenza per 26 contee nell’attuale percorso dell’uragano, citando le terribili previsioni dei meteorologi sui venti forti e la possibilità di una tempesta e di inondazioni dannose.

Dorian è pronto a diventare l’uragano più potente che abbia colpito la costa orientale della Florida negli ultimi decenni. L’anno scorso, l’uragano Michael è diventato il primo uragano di categoria 5 a colpire gli contigui Stati Uniti da Andrew nel 1992. Ma Michael ha fatto sbarco sul lato del Golfo della Florida, a Mexico Beach.

Citando i dati di un aereo NOAA P-3, l’NHC ha dichiarato nel suo aggiornamento ET alle 11 che “ora esiste una struttura a doppio occhiale”, con un piccolo occhio interno che ha solo 5 miglia nautiche di diametro all’interno di una più grande 25 miglia nautiche occhiali esterni. L’agenzia ha aggiunto che la struttura concentrica sta probabilmente impedendo all’uragano di sviluppare venti più forti, nonostante una diminuzione della sua pressione centrale a 986 millibar.

I meteorologi del NHC affermano che si aspettano che Dorian si espanda man mano che guadagna forza. A partire dalle 23:00 ET Giovedì, stava proiettando venti di uragano fino a 25 miglia dal suo centro, con venti di tempesta tropicale che si estendevano fino a 105 miglia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *