sabato, 4 Aprile, 2020
Home > Sport in Pillole > GLS Dolphins Ancona: L’under 16 sbanca Ferrara non senza difficoltà

GLS Dolphins Ancona: L’under 16 sbanca Ferrara non senza difficoltà

gls

Altra straordinaria vittoria per l’under 16 dei GLS Dolphins Ancona che domenica scorsa si sono imposti per 20-26 all’over time contro le Aquile Ferrara.

Una partita tirata e composta da tre fasi di gioco ben distinte quella andata in scena domenica mattina al Mike Wyatt Field.

La prima, in cui i Dolphins hanno preso il largo giocando un ottimo football contro una squadra comunque solida e ben organizzata, tanto da chiudere il primo tempo in vantaggio per 6-20.

La seconda, in cui causa infortunio del quarterback Lorenzo Cilla i Dolphins hanno  sbandato subendo il ritorno dell’avversario mentre cercavano di ri-organizzarsi.

La terza in cui Cilla è rientrato in campo e mano a mano i Dolphins han ripreso fiducia e coraggio fino a trionfare al primo extra time, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sul 20 pari.

Una prova importante quella comunque fornita dai ragazzi di Coach Pippi Moscatelli contro un avversario più che valido e che avrebbe meritato miglio fortuna in questo campionato e che legittima ancor di più i playoff conquistati avendo vinto due partite su due contro la più diretta delle avversarie.

I Dolphins sono dunque giunti secondi nel girone C e tra due settimane dovranno ospitare i Dameons Cernusco sul Naviglio domenica 15 dicembre alle ore 16,30. Una giornata che testerà ancora una volta le capacità organizzative della franchigia marchigiana dato che sempre domenica, ma alle ore 14, la under 19 giocherà il proprio quarto di finale a Firenze contro i Guelfi.

Tornando all’under 16 ci sono invece volute le estrazioni del lotto per sapere gli eventuali avversari in semifinale che saranno niente popò di meno che i Seamen Milano.

I punti per i Dolphins sono così giunti:

Mattatore assoluto è stato Tomas Bonci. Per lui due touchdown su corsa, compreso quello all’over time ed uno su interception return. Un touchdown è stato realizzato anche da Mattia Tormenti.

Negli extra points si segnalano i due punti messi a segno da Lorenzo Cilla.

Soddisfatto ma non del tutto coach Moscatelli: «Abbiamo fatto tutto noi. Creando tutto ciò che di bello si è visto ma anche tutto ciò che di brutto si è visto».

Cosa è successo di preciso per subire la rimonta dei Duchi? «Ok gli infortuni ed i tentativi di sopperire ad essi e ri-organizzarti. Ma non si può fare così. Forse troppe convinzioni da parte dei ragazzi in campo e di sicuro da parte nostra in sideline. Non mi è piaciuto per niente insomma come abbiamo affrontato il secondo tempo. Ma in tutto questo c’è anche del buono. Nessuno si è arreso, nessuno ha gettato la spugna. Le nostre decisioni, spesso estreme, hanno alla fine pagato e portare a casa la vittoria è stato importante. Perché una partita come questa era già come un primo turno di playoff».

Ora ci attendono i Daemons. «Abbiamo iniziato lo scouting e sono molto forti. Sono quotati quanto e più di noi. Nel girone sono arrivati secondi dietro ai Seamen Milano, il che equivale più o meno a vincerlo. Se commetteremo le distrazioni di Ferrara siamo già fuori. Voglio che questo sia ben chiaro ai miei ragazzi. Se invece sapremo cosa fare e prepareremo la partita al meglio, facendo in campo ciò che avremo provato e studiato in allenamento allora ce la giocheremo con la forza e la convinzione di dare tutto sul campo ed uscire a testa alta. Poi come andrà andrà. Sempre nel rispetto dell’avversario».

Essere ai playoff è comunque già un bel traguardo. Nessuno se lo aspettava al debutto assoluto nella categoria «Sì ma i playoff sono un traguardo già raggiunto. Sono felice di questo ma ora sono concentrato sul come passare il turno. Se qualcuno si sente arrivato per aver raggiunto i playoff con me parte col piede sbagliato. Non sapremo qual è il valore massimo della nostra asticella fino a che non lo avremo toccato. E io sino a lì voglio arrivare».

(FOTO GERMANO CAPPONI)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *