giovedì, Dicembre 3, 2020
Home > Mondo > Francia di nuovo in lockdown da domani fino al primo dicembre

Francia di nuovo in lockdown da domani fino al primo dicembre

francia

Nel mondo sono stati superati i 2 milioni di contagi da Coronavirus. Critica la situazione in Europa, particolarmente in Francia, dove Macron ha annunciato un nuovo lockdown nazionale, a partire da domani fino al 1° dicembre. In Germania si parla invece di locldown soft.

“So che siamo tutti stanchi – scrive su Facebook il presidente francese Emmanuel Macron -. Questo periodo è difficile, mette alla prova la nostra unità. Ma dobbiamo restare uniti e solidali. Il virus circola oggi ad una velocità che nemmeno le previsioni più pessimistiche avrebbero mai potuto anticipare.

La Francia non lascerà mai morire centinaia di migliaia di suoi cittadini. Ecco perché, a partire da venerdì e almeno fino al 1° dicembre, l’intero paese sarà blindato. Come in primavera:

→ Gli spostamenti saranno limitati, con attestazione tramite autocertificazione, solo per lavorare, recarsi ad un appuntamento medico, assistere un parente, fare la spesa o prendere aria in prossimità del proprio domicilio.

→ Saranno esclusi gli incontri privati al di fuori del nucleo familiare, gli assembramenti pubblici e gli spostamenti tra regioni, ad eccezione dei rientri dalla vacanza di Ognissanti, cioè fino a domenica.

→ I negozi definiti non essenziali e le attività a contatto col pubblico, come bar e ristoranti, saranno chiusi.

→ Lo Stato continuerà a offrire un massiccio aiuto alle piccole imprese colpite. I lavoratori e i datori di lavoro continueranno a beneficiare della disoccupazione parziale. Saranno previste misure di liquidità per gli oneri e gli affitti. Verrà annunciato un piano speciale per i lavoratori indipendenti, i commercianti, le piccole e medie imprese. Ma abbiamo imparato dalla prima ondata e alcune regole si evolveranno:

→ Gli asili, le scuole, i collegi e i licei resteranno aperti con protocolli sanitari rafforzati. Le università e gli istituti di istruzione superiore garantiranno al contrario dei corsi online.

→ Il lavoro potrà continuare. Ovunque ciò sia possibile, il telelavoro sarà generalizzato. Gli sportelli dei servizi pubblici rimarranno aperti. Le fabbriche, le aziende agricole e il BTP continueranno a funzionare.

→ Le visite in EHPAD e case di riposo questa volta saranno consentite nel pieno rispetto delle norme sanitarie.

→ In questo periodo i cimiteri rimarranno aperti.

Mi fido di voi. Resteremo uniti grazie al senso di responsabilità di ciascuno di noi. Il successo dipende dal senso civico di ognuno di noi.Ci rialzeremo se saremo uniti e solidali: ce la faremo!”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *