lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Mondo > Attacco terroristico a Vienna: 4 vittime. Ucciso un attentatore

Attacco terroristico a Vienna: 4 vittime. Ucciso un attentatore

vienna

VIENNA – Ci sarebbero 4 morti, tra cui un poliziotto, un attentatore ucciso e diverse persone ferite nell’attentato avvenuto ieri sera in pieno centro a Vienna vicino alla sinagoga ebraica. Lo riferisce il Kurier, uno dei principali giornali austriaci. Ci sarebbe una persona arrestata. Notizie non confermate parlano di un attentatore suicida che si sarebbe fatto esplodere. E’ stato “un attentato compiuto da più persone”, riferisce il ministro degli Interni, Nehammer.

Il cancelliere Sebastian Kurz ha descritto la vicenda uno “spregevole attacco terroristico”.

“Sono felice – dichiara – che i nostri poliziotti siano già riusciti a fermare un assassino. Il terrorismo non ci intimidirà mai e combatteremo con forza questi attacchi. Il pensiero di tutto il paese va alle vittime, ai feriti e ai loro familiari, ai quali esprimo la mia profonda solidarietà. Ringraziamo l’Unione europea e i nostri partner internazionali per la loro vicinanza. Chiedo a tutti i cittadini di Vienna di rimanere a casa”.

La sparatoria ha avuto inizio intorno alle 20, ora locale, in sei diverse località ad opera di più uomini armati di fucili, secondo quanto riferito dalle autorità locali. La polizia ha sparato e ucciso almeno uno dei sospettati.

Almeno una persona è ancora in fuga, ha spiegato il ministro dell’Interno Karl Nehammer nel corso di una conferenza stampa. Ha aggiunto che mentre le scuole rimarranno aperte nella giornata di oggi, i bambini non saranno obbligati a frequentare e ha detto alle persone di rimanere a casa a meno che non dovessero assolutamente uscire per lavoro o per altri motivi essenziali.

“Questo è il giorno più difficile che l’Austria abbia avuto da molti anni”, ha detto Nehammer. Parlando a fianco del ministro degli interni durante la conferenza stampa, il direttore generale per la sicurezza pubblica, Franz Ruf, ha detto che l’Austria intensificherà i controlli alle frontiere.

In precedenza, Nehammer aveva dichiarato in un’intervista all’emittente pubblica ORF che diversi aggressori, armati, erano ancora attivi nel centro della città.

“Continuiamo a essere nel bel mezzo di una lotta contro sospetti terroristi”, ha detto Nehammer.

Il sindaco Michael Ludwig ha detto che sette delle persone ricoverate in ospedale sono rimaste gravemente ferite.

Il capo della comunità ebraica di Vienna, Oskar Deutsch, ha affermato che non è chiaro se l’obiettivo fosse la sinagoga, poiché il tempio e i suoi uffici erano chiusi al momento della sparatoria. Tuttavia, ha aggiunto che a tutti i membri della comunità è stato consigliato di rimanere in casa fino a quando le autorità non avranno dato il via libera. Deutsch ha detto che tutte le sinagoghe, le scuole ebraiche e le istituzioni comunitarie, i ristoranti kosher e i supermercati oggi rimarranno chiusi per precauzione.

La polizia viennese, su Twitter, ha avvertito la gente del posto di stare lontana dai luoghi pubblici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *