venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film thriller stasera in TV: “Dark Hall” martedì 5 gennaio 2021

Il film thriller stasera in TV: “Dark Hall” martedì 5 gennaio 2021

film dark hall

Il film thriller stasera in TV: “Dark Hall” martedì 5 gennaio 2021 alle 21.20 su Rai 4

(none)

Dark Hall (Down a Dark Hall) è un film del 2018 diretto e montato da Rodrigo Cortés con Uma Thurman, Anna-Sophia Robb e Isabelle Fuhrman.

La pellicola è l’adattamento cinematografico del romanzo del 1974 Down a Dark Hall scritto da Lois Duncan.[1]

Kit Gordy è una ragazzina problematica che ha perso il padre in un incidente quando era piccola. Durante un colloquio con il suo psicologo conosce Heather Sinclair, professoressa di letteratura presso una prestigiosa accademia per ragazze difficili. Nonostante la sua resistenza, la madre di Kit decide di mandarla a studiare lì non essendo più in grado di gestirla.

Una volta arrivata, Kit conosce l’eccentrica direttrice Madame Duret e incontra le uniche altre quattro studentesse della scuola, anche loro con vite travagliate e precedenti penali: Izzy, Ashley, Sierra e l’aggressiva Veronica. Alle ragazze vengono sequestrati i telefoni cellulari e vengono subito loro imposte le rigide regole del suggestivo collegio immerso nella natura e isolato.

Durante lo svolgimento delle lezioni, emerge come ognuna delle ragazze, tranne Veronica, abbia un talento particolare: Sierra per la pittura, Kit per la musica, – in particolare per il pianoforte – Ashley per la poesia e Izzy per la matematica. Inoltre, Kit è attratta dal professore di musica, Jules Duret, figlio della direttrice, con cui instaura un rapporto di fiducia. Nel frattempo, nella scuola cominciano a manifestarsi strani fenomeni, che culminano una sera, quando le altre ragazze trovano Sierra nella sua stanza in preda alle convulsioni con un pennello in mano. Kit osserva attentamente i suoi dipinti e nota che tutti recano le iniziali “T.C.”; comincia così ad indagare e scopre l’esistenza di un legame inspiegabile tra ciascuna di loro e un artista del passato morto precocemente: il pittore Thomas Cole, il compositore Wilhelm Kessler, la scrittrice Elizabeth Weber e un matematico autore di un teorema incompiuto.

La ragazza, una sera, insieme a Veronica, si intrufola in una stanza dove trova dei documenti appartenenti alle ragazze che hanno frequentato il collegio nel tempo, e notano che la gran parte di loro è deceduta per suicidio. Le ragazze però vengono sorprese e Veronica si assume la colpa, facendo nascondere Kit. Madame Duret consegna la ragazza ai fantasmi del collegio che si impossessano di lei, e poi spiega a Kit e Izzy, le uniche due rimaste lucide, il vero scopo del collegio: le studentesse servono come tramite per gli artisti deceduti anzitempo, che attraverso di loro possono continuare a produrre la loro arte.

Nel tentativo di salvare le altre, Kit corre in camera da Ashley, cerca di aiutarla ma questa si suiciderà gettandosi dalla finestra, mentre Sierra è morta in camera sua per malnutrizione. Kit allora va in cerca di Veronica e riesce a liberarla dallo stato di possessione in cui si trova, tuttavia nel farlo appicca accidentalmente un incendio facendo cadere delle candele su una tenda. Le due ragazze trovano Izzy, ormai priva di senno, ma questa si getta tra le fiamme e muore. Jules, pentito di aver assecondato i folli piani di sua madre, soccorre le ragazze ma viene aggredito dalla governante, venendo salvato dall’intervento della professoressa di letteratura. Circondata dai fantasmi, questa si sacrifica per permettere agli altri di fuggire. La governante muore in un’esplosione abbracciando il fantasma del figlio defunto e Madame Duret, (dopo aver ucciso il professore di matematica), comprende di aver fallito e viene posseduta dai fantasmi dandosi fuoco davanti al figlio.

Veronica riesce a fuggire all’esterno, mentre sul luogo sopraggiungono la polizia e i pompieri, e Jules si sacrifica per Kit, salvandola da un crollo e venendo sepolto dalle macerie. La ragazza sviene e ha una visione del padre, grazie al quale riesce a trovare la forza di uscire dal collegio in fiamme; in ambulanza, incosciente, vede un’ultima volta il fantasma di suo padre, dicendogli addio prima di risvegliarsi.

Regia di Rodrigo Cortés

Con: Uma Thurman, Anna-Sophia Robb e Isabelle Fuhrman 

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *