martedì, Marzo 9, 2021
Home > Abruzzo > Stefania Pezzopane: “Necessari ristori immediati per gli operatori di sci”

Stefania Pezzopane: “Necessari ristori immediati per gli operatori di sci”

pezzopane

Abruzzo, aiuti e risarcimenti per sci e montagna. Stefania Pezzopane: “Sono necessari ristori immediati per gli operatori di sci”

ABRUZZO- Da due giorni, la Regione si trova divisa tra zona arancione e rossa. Tutto questo sta comportando un profondo malessere tra gli operatori di sci.

A tal proposito, la senatrice Stefania Pezzopane richiede al Governo e al ministro Turismo Massimo Garavaglia un rapido risarcimento per gli imprenditori della montagna italiana.

“Sono stata contattata, tra ieri e oggi, da imprese, gestori di impianti, maestri di sci, lavoratori del turismo, ed è una vera baraonda. L’Abruzzo, purtroppo, da domenica non era più in zona gialla, con le province di Teramo e L’Aquila in arancione e Chieti e Pescara in zona rossa. Ma gli operatori del turismo invernale erano pronti a partire e la decisione, con una tempistica improvvisata, di non aprire gli impianti sciistici è stato un brutto colpo che impone ora al governo una scelta immediata. Purtroppo, a causa della crisi di governo, il Ristori 5 è rimasto congelato ed ora bisogna fare presto.

C’è l’esigenza di ristori, ma anche risarcimenti adeguati, giusti e rapidi. Il sistema imprenditoriale della montagna italiana è davvero allo stremo delle forze. Tutti i protagonisti della montagna avevano lavorato e fatto investimenti per presentarsi in maniera adeguata all’apertura prevista del 15 febbraio.

Il Parlamento, prima della crisi, ha votato lo scostamento di bilancio di 32 miliardi. Chiedo al governo e al ministro del Turismo Massimo Garavaglia, sicuramente sensibile al problema, di attingere a queste risorse per un rapido risarcimento degli imprenditori della montagna italiana. Mettiamo poi al centro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza un programma di investimenti per una economia importante come le nostre zone montane, avendo attenzione ai lavoratori stagionali e a chi lavora anche nel settore dell’ospitalità.

Da qui al 5 marzo, facciamo arrivare i ristori e lavoriamo perché si possa tornare a lavoro in sicurezza”.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *